Debito Pubblico Italiano

giovedì 12 gennaio 2012

Maledetta tosse!


Inverno. Per molti una stagione fastidiosa a causa dei problemi causati dal freddo e dall'umidità. Purtroppo il fumo e lo smog non aiutano le persone. Basterebbe evitare di fumare o di respirare lo smog dei centri cittadini per ridurre drasticamente i problemi connessi alla tosse. Ma siccome per niente al mondo un fumatore lascerebbe la sigaretta e siamo tutti succubi dei centri cittadini (io amo la campagna, per esempio) allora ci dobbiamo convivere con la tosse.
Per (s)fortuna nelle para-farmacie e farmacie abbiamo migliaia di prodotti che, con meno di 10 euro, ci permettono di assumere elementi chimici misteriosi. Questi medicinali ci faranno passare la tosse entro tre o quattro giorni. Abbiamo speso del denaro, il resto del medicinale diventa un rifiuto pericoloso, ma siamo ritornati sani. 

La presa di coscienza.
Non voglio stare qui a fare il moralista, ma la "vostra" tosse ha causato all'intero pianeta un piccolissimo, microscopico, insignificante danno: abbiamo prodotto un rifiuto pericoloso e difficilmente riciclabile o biodegradabile. Tra l'altro l'aver pagato quel medicinale alle grandi case farmaceutiche significa aver prodotto un flusso finanziario verso la finanza mondiale che genera guerre, colonizzazioni, distruzioni di massa, povertà e chissà quanti altri mali all'uomo. Non voglio minimamente addentrarmi nei problemi connessi ai test sugli animali, altrimenti non la finiamo più. Moltiplicate il vostro "generoso" versamento di 10 euro (considerando che il prodotto costa all'industria molto meno di 1 euro!) per milioni di persone che sono affette da questo disturbo e capirete cosa gira dietro un colpo di tosse.

Rimedi naturali contro la tosse.
Provo a far un piccolo riassunto riguardo le ricette naturali contro la tosse. Il mio consiglio è: prima di andare a comprare un medicinale contro la tosse (sempre che non ci sia già la febbre, di cui parlerò prossimamente) provate per due o tre giorni una di queste ricette:

UVA e MIELE - L’uva è uno dei rimedi naturali più efficaci per curare la tosse. L’uva è molto utile come mucolitico, e può dare risultati efficienti anche un in paio di giorni. Prendere una tazza di succo d’uva mischiato con un cucchiaino di miele.

NOCI e BURRO Le noci sono molto utili per la tosse secca. Lasciare a mollo per tutta la notte sette noci sbucciate. Al giorno dopo vanno grattugiate fino a formare una pasta molto sottile. Aggiungere alla pasta di noci venti grammi di burro e di miele. Da prendere di mattina e di pomeriggio.

CIPOLLE e MIELE - La cipolla cruda è molto utile come rimedio naturale per la tosse. La cipolla va tagliata a pezzettini, per poi estrarne del succo. Mischiare un cucchiaino di succo di cipolla con un cucchiaino di miele, e conservarlo per quattro o cinque ore. Da prendere due volte al giorno.

UVA PASSA e MIELE - Una salsa preparata con l’uva passa è molto efficacie nel curare la tosse. Per preparare la salsa basta macinare 100 grammi di uva passa con dell’acqua. Mischiare alla salsa 100 grammi di miele, e metterla sotto una fonte di calore per farla condensare. Quando raffreddata, prendere venti grammi ogni notte prima di andare a dormire.

ANICE - L’anice è un altro rimedio naturale efficace per la tosse. Ha la caratteristica di “rompere” il muco. Prendere un te di anice regolarmente.

LA DIETA
Nei casi più seri, consumare tanto succo di arancia e acqua.

Adottare una dieta a base di frutta fresca per due o tre giorni. Bere sia limonata (senza zucchero) che acqua liscia.
Una volta passati i sintomi più seri della tosse, si può adottare una dieta ben equilibrata, con una enfasi ai cereali e ai vegetali leggermente cucinati.
Evitare caffè, carne, zucchero, condimenti pesanti, bibite, caramelle e tutti i prodotti con zucchero e farina.


AMBIENTE
Inutile dire che l'ambiente in cui viviamo e lavoriamo influisce sull'esito della cura. Evitate i luoghi con assenza di ventilazione, molto affollati e insalubri. Praticamente vi sto dicendo di non prendere i treni di TRENITALIA.
Evitate zone polverose, umide. 
Evitate di fumare (per quanto vi sia possibile. Ricordate che la Philip Morris produce la maggior parte delle sigarette in vendita ed è una multinazionale "molto" pericolosa ed influente sulle sorti di molte nazioni....al massimo coltivatevi una piantina di tabacco in casa e fumatevi una foglia "rullata". E' molto meno dannosa di una sigaretta acquistata)


Nel prossimo articolo vi parlo di raffreddore e febbre. Buon inverno a tutti.....e non fumate: ormai siete grandi, mica bambini.